fb

Il cambiamento delle abitudini di acquisto a favore del canale online, ha creato un clima di sconforto nelle figure che lavorano nei negozi.

Dal momento che il negozio rappresenta il fulcro della relazione tra Brand e cliente, se il team di vendita è demotivato e scoraggiato, finirà con il trasmettere, inevitabilmente, questa negatività alle persone che entrano nel vostro punto vendita.

Uno scenario simile non può assolutamente verificarsi. C’è bisogno di instaurare e diffondere, in azienda, un nuovo clima propositivo e altamente ingaggiante.

Come fare?

Attraverso un percorso di empowerment che accompagni le figure che operano nei negozi ad adattarsi al “NewNormal” con nuovo approccio ed entusiasmo.

E’ proprio per rispondere a questa necessità che, insieme ai miei collaboratori, abbiamo sviluppato il progetto “Re21.

Abbiamo voluto creare un modello che poggiasse sul concetto di resilienza, perché la capacità di adattarsi ai cambiamenti e alle nuove situazioni è il prerequisito fondamentale per avere successo. Mai come oggi infatti il “carpe diem”, il saper cogliere velocemente le opportunità del momento, ha un valore aggiunto incredibile. Purtroppo, spesso, le aziende fanno fatica a realizzare concretamente dei cambiamenti, a causa di modelli organizzativi obsoleti, che portano inevitabilmente a perdere molto tempo. Diventa, pertanto, necessario costruire una nuova leadership più articolata, che sia in grado di ingaggiare il team e trasmettere loro un nuovo modo di affrontare le sfide future.

Il percorso che abbiamo sviluppato ha proprio questo obiettivo ed è suddiviso in due fasi:

La prima, consiste in un’analisi introspettiva di se stessi. E’ necessario prima di tutto lavorare sul proprio mindset personale: capire chi siamo, raggiungere maggiore consapevolezza di ciò che siamo in grado di fare e il contributo che possiamo dare per la crescita dell’azienda di cui facciamo parte.Il principale strumento che utilizziamo per un’analisi approfondita dello stile comportamentale delle risorse è il metodo Success Insights, attraverso il qualeè possibile ottenere un’analisi molto accurata dei nostri punti di forza e delle aree su cui lavorare o comunque a cui prestare più attenzione. Solo una volta che si è raggiunta tale consapevolezza di noi stessi grazie al Success Insights è possibile passare alla fase successiva, che è anche la parte più affascinante di questo progetto: il viaggio vero e proprio in cui si acquisiscono e approfondiscono le nuove competenze necessarie per il Retail.

Re21 lavora infatti per costruire, in maniera “customizzata”, la “cassetta degli attrezzi”, ovvero quelle skills che oggi non si possono non avere.

Vediamo brevemente quali sono:

Business interaction: Costruire relazioni eque e redditizie con il proprio interlocutore, sia esso un cliente, un collega o il proprio riferimento aziendale.

Digital Attitude: migliorare la capacità di governare gli strumenti digitali, attraverso un uso più consapevole delle tecnologie.

Local Networking: rafforzare le relazioni in questo scenario post pandemico, per creare partnership e collaborazioni locali durature nel tempo, al fine di ampliare il bacino di utenza dello store.

Team Engage: coinvolgere il proprio team e farlo sentire parte integrante del progetto, per influenzare in maniera significativa andamento e produttività.

Time power: Migliorare la gestione del tempo, raggiungendo una buona armonia tra la velocità e la qualità dei processi.

Abbiamo già erogato questo percorso ad alcuni Brand del Fashion, come Sisley, e quello che più ci incoraggia a proseguire, è vedere l’entusiasmo delle persone che hanno intrapreso questo viaggio, veder riaccendersi nei loro occhi quell’energia e quella motivazione che era andata pian piano affievolendosi. Questa è la conferma, per noi, che quanto stiamo facendo ha un reale impatto positivo sul team e, di conseguenza, sui risultati delle performance aziendali.

Allora non mi resta che augurarvi di entrare in Re21, un nuovo modo di lavorare e di trovare ispirazione per nuovi obiettivi personali e di team!

 

Davide Cavalieri